IL CORPO CHE NARRA TRASFORMAZIONI

Co-produzione Reggio Children/Aterballetto

La coreografia, sintesi del dialogo tra bambini e danzatori, è un’esperienza di co-produzione Reggio Children/Aterballetto presentata in diversi contesti e luoghi a Reggio Emilia e in altre città italiane. Lo spettacolo dal titolo “Il corpo che narra trasformazioni” ha debuttato nel maggio del 2004 all’interno del Festival della Danza a Reggio Emilia (r.e.d.) ed è ancora periodicamente inserito nelle rassegne teatrali nazionali per bambini e ragazzi.

Il Progetto (didattico) e lo spettacolo sono stati proposti e presentati in contesti di formazione a livello nazionale e internazionale quali “Attraversar Confini”, febbraio 2004 e all’interno di percorsi formativi promossi da Reggio Children e rivolti ad insegnanti e atelieristi. Una mostra, curata dalla scuola dell’infanzia Choreia, accompagna lo spettacolo e documenta attraverso immagini, parole, grafiche e video i processi creativi dei bambini, le loro narrazioni con il corpo generatrici della coreografia.

dal folder di sala

… danza e infanzia non si incontrano oggi per la prima volta, ma forse per la prima volta costruiscono un progetto comune.

Progetto realizzato a Reggio Emilia che ha le sue radici nei bambini, nei processi creativi dei bambini di 4 e 5 anni della scuola dell’infanzia Choreia.

Bambini protagonisti e generatori nella costruzione di un atto teatrale degli adulti, nel dare vita ad un vero e proprio spettacolo coreografico che è, o si propone di essere, la rielaborazione e reinterpretazione delle narrazioni ideate dai bambini, narrazioni ideate con il corpo originate dal movimento e riportate al movimento attraverso la rilettura sensibile di tre coreografi della Compagnia Aterballetto.

Un progetto che coinvolge insieme bambini e danzatori in un unico dialogo che da voce ai bambini come portatori di un messaggio culturale forte. Tra gli elementi che qualificano e danno identità alle narrazioni con il corpo dei bambini importante è la trasformazione, il trasformarsi.

Trasformazione di trasformazioni, accuratamente agite, ascoltate e rielaborate dai bambini e poi dai danzatori nelle sue simbologie, nel suo divenire… nel come si diventa e ci si sente ragni, leoni, draghi, coccinelle…

error: